Come si gioca

Si gioca in sei persone, due squadre avversarie composte da tre giocatori ciascuna.


Una partita è divisa in due manche ed ognuna di queste in dieci mani.


Lo scopo del gioco è di totalizzare il maggior numero di punti (sommando quelli delle due manche), a parità di punteggio la partita è da rifare.

Il mazzo

Il mazzo è composto da 70 carte ed è suddiviso in tre gruppi riconoscibili dal colore del dorso.


• Il gruppo VERDE si compone di 10 carte-punto (che le squadre dovranno contendersi).


• Il gruppo ROSSO si compone di 30 carte suddivise in 10 pariglie, gruppi di tre carte riconoscibili dallo stesso colore delle rosette e dallo stesso numero (da zero a nove).


• Il gruppo BLU ha le stesse caratteristiche del gruppo rosso.


Inizio del gioco

Posizionare il mazzo dei punti al centro del tavolo da gioco con il dorso verde verso l'alto.


Distribuire alle due squadre, con i giocatori disposti in ordine alternato, le altre sessanta carte.


Le carte rosse alla squadra che gestirà la prima manche, le carte blu alla squadra che gestirà la seconda manche.


Gestire la propria manche consente delle priorità:


• Iniziare le mani.


• Vincere a parità di somma.


• Vincere a parità di PARIGLIA.


Svolgimento delle mani

Il giocatore (rosso nella prima manche, blu nella seconda) in possesso della carta con "Su Compondori" (cavaliere con il cilindro), dopo averla mostrata agli altri giocatori, girerà la prima carta verde (punto) ed inizierà la prima mano giocando una delle sue carte, seguiranno a turno gli altri cinque giocatori.


Prenderà il punto la squadra che, sommando i numeri sulle sue tre carte appena giocate, avrà il totale più basso.


A parità di somma fra le due squadre vale la priorità data dalla manche in atto.


Finita la prima mano, il secondo compagno di squadra (rosso nella prima manche, blu nella seconda) girerà la seconda carta punto e inizierà a giocare la seconda mano.


Una volta attribuito il punto, il terzo compagno (rosso nella prima, blu nella seconda) girerà la terza carta punto ed inizierà a giocare la terza mano, e così via fino alla decima mano.


Finita la prima manche si distribuiscono di nuovo le carte e, dopo averle mischiate, si gioca la seconda.


Pariglia

Quando una squadra riesce a giocare nella stessa mano le tre carte con lo stesso numero/colore realizza PARIGLIA. Questo consente di aggiudicarsi il punto qualunque sia la combinazione giocata dagli avversari.


Nel caso in cui entrambe le squadre facciano PARIGLIA vince quella con il numero più basso. In caso di numero uguale vale la priorità data dalla manche in atto.


Le due pariglie con Su Componidori (una rossa e l'altra blu) non hanno nessun numero stampato sopra, perciò valgono zero.


Le carte-punto sono 10: cinque valgono 1 punto , le altre carte-punto valgono cadauna 2, 3, 4, 5 e 6 punti.